Terrorismo Internazionale e il ruolo dell’Italia : La relazione dei Servizi Segreti (DIS)

0

Ciro Costagliola

di Ciro Costagliola – Sono cresciuto ricordando sempre  a me stesso: “La conoscenza condiziona l’azione e le forme di comportamento”.  Per questo motivo ho pensato che potesse essere utile far conoscere, con la pubblicazione delle relazione dei DIS (Dipartimento delle informazioni per la sicurezza) quella che è la situazione attuale della nostra società e immaginare quelli che potranno essere gli scenari futuri.

Ringraziamo tutta la struttura del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica, per il lavoro svolto in questi anni e per quello che stanno facendo in questo momento, per garantire sicurezza e stabilità nel nostro paese.

“Con la presente Relazione,  il Governo riferisce al Parlamento sulla politica dell’informazione per la sicurezza e sui risultati ottenuti nel corso del 2016, ai sensi dell’art. 38 della Legge n. 124 del 2007.

In uno scenario aperto, fluido e interconnesso, caratterizzato da importanti fattori di discontinuità negli equilibri geopolitici e strategici, sono presentate le rilevanti sfide con cui l’intelligence è chiamata a confrontarsi nello svolgimento della propria missione di tutela della sicurezza nazionale, condotta coerentemente con la pianicazione strategica degli obiettivi informativi indicati dall’Autorità di Governo. Rispetto a tali obiettivi vengono quindi declinate, integrando sviluppi d’area e fenomeni di minaccia, le linee dell’azione intelligence nel corso del 2016.

Il terrorismo internazionale di matrice jihadista, minaccia destrutturata, pervasiva e proiettata ormai su un teatro globale, determina la necessità di forme sempre più evolute di cooperazione internazionale alle quali il nostro Paese è in grado di fornire un contributo di rilievo, potendo contare su un dispositivo basato – in modo più accentuato rispetto a quanto avviene per molti altri Paesi – sullo scambio informativo e sulla costante sinergia tra Forze dell’ordine e Istituzioni che concorrono alla sicurezza nazionale; fattori, questi, che trovano il momento di massima sintesi nel Comitato di Analisi Strategica Antiterrorismo (CASA).”
LEGGI LA RELAZIONE DEI DIS
RELAZIONE DIS 2016

 

No comments