Parole del Papa sulla famiglia da meditare e mettere in pratica

0

“Il Papa lo abbiamo tutti ascoltato, ora occorre studiare a fondo le sue parole”. Vincenzo Bassi, avvocato e membro del direttivo del Forum delle associazioni familiari, sabato scorso era presente all’udienza concessa dal Pontefice al Forum delle famiglie. Si è sentito enormemente gratificato quando al suo discorso scritto, il Papa ne ha aggiunto un altro a braccio. Segno della sua massima attenzione nei confronti dell’istituto familiare: “Papa Francesco ci ha dato degli ottimi consigli pastorali che ora dobbiamo meditare e mettere in pratica”. Non possono essere lasciati nel cassetto.

La famiglia è solo tra uomo e donna
Frase del Papa sulla quale riflettere è anche quella che suona così: la famiglia umana come immagine di Dio, uomo e donna, è una sola. Una sola. “Non è la prima volta che Papa Francesco fa questa affermazione – ricorda Vincenzo Bassi -. E non l’ha ribadita in modo ideologico ma si è basato su un dato che attiene alla realtà delle cose, della vita. La famiglia per poter svolgere pienamente la sua funzione naturale all’’interno della società (generazione della vita, sostegno ai propri membri e alla comunità sociale) è chiaro che debba essere formata dall’unione di un uomo e di una donna. Non è una affermazione discriminatoria ma un bagno di realismo”. Tutto il resto non può essere chiamato famiglia, è una altra cosa.
Aborto, uccidere con i ‘guanti bianchi ’
Da scolpire nel cuore e nella mente anche un altro pensiero forte, questa volta sull’aborto, che Papa Francesco ha pronunciato a braccio: “il secolo scorso tutto il mondo era scandalizzato per quello che facevano i nazisti per curare la purezza della razza. Oggi facciamo lo stesso ma con i guanti bianchi” ha detto in riferimento all’aborto, soprattutto dei bimbi malati. Vincenzo Bassi, spiega : “Il Papa ha parlato davanti a delle famiglie al cui interno ci sono bambini, ragazzi, giovani con disabilità anche gravi. Che non sono stati rifiutati ma amati. Queste parole per noi sono state come balsamo, ci hanno incoraggiato. Ci hanno confermato che siamo sulla strada giusta, anche tra mille difficoltà”. Poi ci tiene a precisare: “Il Papa non ha voluto giudicare le donne che si trovano, magari sole, davanti ad una scelta atroce e dolorosa come quella dell’aborto. Ha voluto ammonire la società affinché riesca a stare più vicino a queste persone e chiesto a tutti noi di aprirci di più alla vita”. Senza se e senza ma”.

Vatican News

No comments