PAPUA NUOVA GUINEA – Manifestanti assaltano il Parlamento: appello della Chiesa locale alla calma e alla pace

0

Port Moresby – Un appello alla calma e alla pace è stato lanciato a tutto il paese dal Cardinale John Ribat, Arcivescovo di Port Moresby, a nome della Chiesa. In una nota inviata all’Agenzia Fides, il Cardinale ringrazia le Forze di sicurezza per l’ottimo servizio reso durante il meeting dell’Associazione per la cooperazione economica in Asia-Pacifico (Apec), tenutosi nei giorni scorsi a Port Moresby, e chiede a tutti di non indulgere nella violenza ma di favorire una soluzione pacifica delle questioni che agitano la nazione in questi giorni. Infatti, a pochi giorni dal termine del vertice internazionale dei 21 leader dell’organizzazione (Apec), la capitale della Papua Nuova Guinea si è ritrovata nel caos. Il Parlamento è stato preso d’assalto da manifestanti che hanno contestato gli alti costi sostenuti per l’incontro, e i parlamentari sono rimasti intrappolati nell’edificio.
Circa trecento persone, appartenenti in gran parte alle forze di polizia locali, hanno perfino fatto irruzione nel Palazzo sede dell’Assemblea, chiedendo di essere pagati per il servizio d’ordine svolto durante il summit dell’Apec. Lo sfoggio di lusso messo in mostra durante il meeting dei rappresentanti dell’Apec ha infatti indignato gran parte della popolazione della capitale Port Moresby e suscitato un acceso dibattito sui mass media.
Immediato è stato l’intervento dell’Arcivescovo di Port Moresby, il Card. John Ribat, che ha invocato il buon senso, rivolgendosi alla popolazione e alle forze di polizia e esortando a mantenere la pace sociale. Qualunque sia il tema del confronto in atto, ha rimarcato, è importante far restare il dibattito entro i binari del rispetto e della civiltà, senza istigare ad alcuna forma di violenza, sempre errata.

Agenzia Fides

No comments