Il Papa incontra Padre Mario Pacifici e 7 giovani ragazzi di Alleluya Band

0

di Luigi Eusepi – Cronaca di una giornata indimenticabile per i giovani del Malawi: “Alle 7:00 del mattino di mercoledì 10 gennaio 2018 davanti ai cancelli del Vaticano , vicino al Palazzo del Sant’ Uffizio arrivano il missionario Padre Mario Pacifici e i ragazzi musicisti provenienti con lui dal lontano Malawi.
Non erano sicuri di per poter entrare nella grande sala Paolo VI in occasione dell’Udienza di Papa Francesco; ma c’è la speranza di accedere ugualmente per poter salutare il Papa.

Sono venuti da lontano soprattutto per questo .
All’ apertura dei cancelli Padre Mario è riconosciuto e con la sua carrozzella prende posto in prima fila. Al termine dell ‘ udienza il Papa saluta Padre Mario e si informa sulla sua provenienza e del suo operato. Alle parole del Santo Padre : “Le sono grato della sua grande testimonianza missionaria in Malawi” , Padre Mario risponde : “Grazie a lei, perché lei è Papa missionario di fede e di speranza”.

È stato un dialogo breve ma intenso con gli occhi di entrambi che brillavano di gioia , fducia e speranza. In loro la Speranza trionfa.

Il Papa ha poi invitato i giovani del Malawi a cantare e con loro ha suonato anche il tamburo portato in dono.
Nel ricevere il tamburo, Papa Francesco lo suonava e diceva a Padre Mario : “Ma io non sono capace di suonare il tamburo”.

Allora Padre Mario lo incoraggia con queste parole : “Caro Papa non si preoccupi, i nostri giovani dell’Alleluya band le insegnano”

Al termine Padre Mario saluta il Papa con queste parole : “Caro Papa porto il suo sorriso e la sua benedizione a tutto il Malawi” e il Santo Padre risponde “Malawi ,Malawi , Malawi.” Chissa cosa pensava il Papa effettivamente in quel momento !!!!
Ma questo non lo sapremo mai!

Una cosa e’ certa; due uomini entrambi venuti da lontano si sono incontrati a Roma.”

Guarda la galleria fotografica:

No comments