Il Papa all’udienza generale: Il cibo non è proprietà privata, pensiamo a bambini in guerra

0

All’udienza generale il Pontefice riflette sulla seconda parte del “Padre nostro”, in cui presentiamo a Dio le nostre necessità per vivere, come il pane quotidiano. Pensa a tanti padri e madri che ancora oggi vanno a dormire col tormento di non avere pane per i loro figli. E ricorda come esso sia un pane regalato per l’umanità, che va condiviso. Quindi invita a pregare per i bambini affamati che vivono in Paesi in guerra, come lo Yemen, la Siria, il Sud Sudan.
Fonte: Vatican News

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: