Il Papa ai motociclisti: “Lo sport trasmetta ai giovani la passione per la vita”

0

Lo sport è uno strumento educativo insostituibile: lo ha detto stamattina Francesco rivolgendosi alla delegazione dei motociclisti ricevuta in Vaticano. Riprendendo il saluto del presidente del Coni, Malagò, il Papa ha commentato: “Passione e campione di vita: due parole belle”

Il cordiale saluto del Papa stamattina, prima dell’Udienza generale, alla delegazione dei motociclisti che prenderanno parte al prossimo Gran Premio-Octo di San Marino e della Riviera di Rimini. L’incontro, nell’ Auletta dell’Aula Paolo VI, una trentina le persone presenti tra dirigenti, piloti e tecnici, accompagnati dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, che il Papa ringrazia per le parole che gli ha rivolto all’inizio dell’udienza.

Il valore educativo dello sport
Francesco sottolinea subito l’importanza dello sport anche nella società attuale e ne spiega il perchè:
La Chiesa considera l’attività sportiva, praticata nel pieno rispetto delle regole, un valido strumento educativo specialmente per le giovani generazioni, anzi: insostituibile. Il fenomeno sportivo, infatti, stimola a un sano superamento di sé stessi e dei propri egoismi, allena allo spirito di sacrificio e, se ben praticato, suscita la lealtà nei rapporti interpersonali, l’amicizia, il rispetto delle regole.

L’incoraggiamento a diffondere i valori umani e cristiani
Il Papa raccomanda che quanti si occupano di sport, promuovano i valori umani e cristiani “alla base di una società più giusta e solidale”. E sottolinea il suo linguaggio universale dello sport, specie di quello “amatoriale” che oltrepassa “confini, lingue, razze, religioni e ideologie”, unendo “le persone, favorendo il dialogo e l’accoglienza”.

‘Passione’ e ‘campione di vita’: due parole belle
E poi commenta due espressioni usate poco prima dal presidente del Coni: ‘passione’ e ‘campione di vita’. Facendo riferimento ai suicidi di giovani che la cronaca riporta spesso dice che, probabilmente, in quelle vite mancava la ‘passione’, non erano state seminate le passioni per vivere:
Contagiate con la passione: questo mondo ha bisogno delle passioni, della passione. Vivere con passione, e non come chi porta la vita come un peso. La passione è andare avanti.
E la seconda parola è: ‘campione di vita’: sì, uno può diventare campione in un successo sportivo, campione della squadra, quello che sia… Ma ‘campione di vita’ è chi vive con passione, chi vive con pienezza è capace di vivere così. ‘Passione’ e ‘campione di vita’: due parole belle.

Vatican News

No comments