Famiglia: un valore da riaffermare

0

Numerosi gli appuntamenti per la Settimana della Famiglia, promossa dal Vicariato di Roma in collaborazione con il Forum delle Associazioni Familiari del Lazio. Incontri, laboratori e momenti di riflessione per promuovere un valore importante che rischia di indebolirsi

“Siamo convinti che la questione famiglia non sia un aspetto secondario della vita degli italiani”, riporta il comunicato del Forum delle Associazioni Familiari. “E’ in larga misura nella famiglia che si costruiscono i destini degli abitanti di questo paese e che si formano i cittadini di domani, è la qualità della vita familiare che determina la qualità della vita dell’intera società”. In occasione delle celebrazioni per la Settimana della famiglia, alle 9.30 si terrà l’incontro di approfondimento “Solo per amore – Discernere per agire”, presso l’Istituto Pio XI di Roma; mentre alle 16.30 il concerto di musica Gospel “Canta la vita, speranza per la famiglia” nella Basilica di Santa Maria della Consolazione a Roma.

La famiglia al centro della società
“Una famiglia che funziona è garanzia anche del funzionamento di tutte le istituzioni sociali, politiche, economiche, educative della società. Essa si situa al cuore della costruzione della società, la condiziona e ne è condizionata” prosegue nella sua relazione il Forum. Per questo le istituzioni dovrebbero prenderla maggiormente in considerazione, come soggetto dei futuri piani di sviluppo e di investimento. “Non si può più fare a meno della famiglia – sottolinea Emma Ciccarelli, presidente del Forum delle Associazioni Familiari del Lazio – che rimane il caposaldo e il nucleo fondante della società. Se si investe nella famiglia, si investe sicuramente sulla crescita”.

Famiglie “fragili”
Anche Maria Grazia Colombo, Vicepresidente nazionale del Forum delle Associazioni Familiari, ritiene che la famiglia dovrebbe recuperare il suo ruolo centrale. “La difficoltà grossa – dice – è che nella realtà del nostro tempo ci sono famiglie molto fragili”. E prosegue: “La famiglia sta diventando sempre più come un’oasi, un qualcosa da proteggere, piuttosto che una risorsa per la società”.

No comments