Attentato di Barcellona: il dolore del Papa

0

Il terrorismo islamico è tornato a colpire in Europa. Nell’affollata Las Ramblas di Barcellona utilizzata la tecnica dell’automezzo contro la folla. 13 i morti e un centinaio i feriti. Lo Stato Islamico ha rivendicato l’attentato. Il premier spagnolo Mariano Rajoy ha annunciato tre giorni di lutto nazionale in tutto il Paese. Alla Spagna la solidarietà internazionale e la vicinanza di Papa Francesco.

Il Papa ha appreso con preoccupazione le notizie che ieri pomeriggio giungevano da Barcellona. Una nota del direttore della Sala Stampa, Greg Burke, riferisce che il Pontefice prega per le vittime dell’attentato ed esprime la sua vicinanza a tutto il popolo spagnolo, in particolare ai feriti e alle famiglie delle vittime. Alla Spagna, già colpita nel 2004 dagli attentati di Madrid, il cordoglio della comunità internazionale per questo nuovo attentato ancora una volta rivendicato via web dall’Is. L’attacco a Barcellona, con la tecnica del veicolo lanciato all’impazzata contro la folla, infatti non è l’azione di un lupo solitario, ma risulta sempre più essere l’iniziativa di un gruppo ben organizzato legato al terrorismo fondamentalista. Due gli arrestati, un marocchino, l’altro originario di Melilla. Ma si ricerca ancora il conducente del furgone della strage. Oltre a lui ricercato un altro componente del commando, mentre nella notte cinque sospetti terroristi sono stati uccisi in un blitz della polizia a Cambrils, cittadina turistica costiera. Preparavano un attentato simile a quello di Barcellona e sette persone sono rimaste ferite. Da Bruxelles la convinzione che questo sia un attacco all’Europa intera, dal 2015 obiettivo del terrorismo.

Il fatto
Un furgone Fiat di colore bianco ha investito deliberatamente, verso le 17 di ieri pomeriggio, la folla che percorreva la Rambla, la via commerciale del centro di Barcellona, capoluogo della Catalogna, in Spagna, andando poi a schiantarsi contro un chiosco. Il furgone pare procedesse a una velocita’ di 80 km orari e ha percorso circa 600 metri cercando di investire i passanti che passeggiavano nella zona pedonale. Il viale è stato immediatamente transennato ed evacuato e sul luogo sono accorse diverse ambulanze e mezzi di soccorso. Chiusa la vicina fermata della metro e bloccati i mezzi di trasporto. Molti negozi della zona hanno chiuso le serrande con i clienti all’interno.

No comments