Americhe: vertice di giudici in Vaticano su diritti sociali e magistero di Francesco

0

Un centinaio di magistrati, dall’Argentina al Canada, sono stati protagonisti del summit organizzato nella casina Pio IV in Vaticano dalla Pontifica Accademia delle Scienze Sociali, per discutere su come far crescere la giustizia sociale e creare un Board permanente di giudici a difesa dei diritti sociali

Un centinaio di magistrati e funzionari giudiziari americani, dall’Argentina al Canada, sono riuniti in Vaticano, per una conferenza sui diritti sociali e la dottrina di Papa Francesco, che segue quella tenuta con grande successo il 4 giugno 2018 presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Buenos Aires. La Pontificia Accademia delle Scienze Sociali li ha invitati a riflettere sull’ispirazione giuridica radicata nei documenti fondamentali del magistero di Papa Francesco, dopo un primo vertice organizzato negli stessi giorni del 2016 “Contro il traffico delle persone umane e il crimine organizzato”.

Giustizia sociale è terra, alloggio e lavoro per tutti
Obiettivo dell’incontro è discutere come far crescere le tre “T”della giustizia sociale “Tierra, Techo y Trabajo” (terra, alloggio e lavoro), come sfidare i vincoli di bilancio e i controlli bancari o finanziari che vengono imposti dall’esterno e sono basati sul debito estero dei paesi, come superare le pressioni politiche e creare un movimento mondiale basato sulla difesa illimitata dei diritti sociali.

Proposte per nuove pratiche legali nei tribunali
Il vertice vede protagonisti, con i loro interventi, una quarantina di giudici delle tre Americhe le cui competenze riguardano l’effettiva attuazione dei diritti sociali, economici e culturali. Le loro relazioni sono incentrate sui progressi registrati nei loro compiti specifici, ispirati alla Dottrina sociale della Chiesa, oppure offrono proposte ad hoc per nuove pratiche legali nei tribunali.

Verso il “Pan American Board of Judges”
Il summit servirà anche a creare un “Permanent Pan American Board of Judges in Defence of Social Rights”: un gruppo ristretto di giudici che potrà, in futuro, coordinare gli sforzi nella regione per ottimizzare le politiche giudiziarie incentrate sul pieno rispetto dei diritti sociali, economici e culturali, promuovendo formazione, corsi e comitati per difendere i magistrati sotto pressione. Per arrivare, in futuro, ad un incontro mondiale dei giudici sui diritti sociali, economici e culturali e il magistero di Francesco.
Fonte: Vatican News

No comments